Il 29 giugno 2021 il Programma di Lavoro del Comitato Biocidi (BPC) 2021-2022 è stato aggiornato.

Ricordiamo a tutti i nostri clienti che all’interno di questo programma sono riportate le date in cui il Comitato si riunisce per discutere delle singole sostanze attive ancora in valutazione.

Evidenziamo le prossime discussioni:

  • tra il 4 e il 15 ottobre d-Allethrin – CAS 231937-89-6 – PT18 – eCA  Germany
  • tra il 29 novembre e il 10 dicembre
  • Didecyldimethyl-ammonium chloride – CAS 7173-51-5; EC 230-525-2 – PT1,2 – eCA Italia
  • Alkyl (C12-16) dimethylbenzyl ammonium chloride – CAS 68424-85-1; EC 270-325-2 – PT1,2 – eCA Italia
  • Chrysanthemum cinerariaefolium, extract from open and mature flowers of Tanacetum cinerariifolium obtained with hydrocarbon solvents – CAS  89997-63-7; EC 289-699-3 – PT18,19 – eCA Spagna
  • Chrysanthemum cinerariaefolium extract from open and mature flowers of Tanacetum cinerariifolium obtained with supercritical carbondioxide – CAS  89997-63-7; EC 289-699-3 – PT18,19 – eCA Spagna
  • Ozone generated from oxygen – CAS 10028-15-6 – PT2,4,5,11 – eCA Germany

Dopo la riunione del BPC, nell’arco di 3-6 mesi, viene pubblicata sul sito ECHA l’Opinione del Comitato in merito alla sostanza in questione e in ulteriori 6 mesi il relativo Regolamento di Esecuzione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea.

Con questo Regolamento viene definita la data di approvazione della sostanza attiva rendendo nota la scadenza entro cui andranno presentati i dossier di prodotto contenenti la sostanza attiva di interesse.

A tal proposito, se aveste in commercio prodotti a base delle sostanze attive di cui sopra, vi invitiamo a contattare via e-mail il responsabile della divisione biocidi Stefano Tortelli stefanotortelli@team-mastery.eu in modo da definire la miglior strategia regolatoria per essere conformi al Regolamento (UE) n. 528/2012.

Fonte: ECHA