Il marchio Ecolabel è un’etichetta di eccellenza ambientale, affidabile e verificata da terzi. I criteri della certificazione promuovono la riduzione dell’impatto ambientale dei prodotti su acqua, suolo e biodiversità, contribuendo ad un’economia circolare più pulita. Valutatori indipendenti verificano che i prodotti per cui viene richiesta la certificazione non contengano sostanze chimiche pericolose per la salute o tossiche per l’ambiente acquatico.

La Commissione Europea ha adottato, il 22 Ottobre scorso, i nuovi criteri per l’etichettatura ecologica UE (Ecolabel), estendendo il marchio ai prodotti cosmetici e ai prodotti per la cura animale.
I requisiti rivisti in materia di sostanze pericolose sono particolarmente ambiziosi, in quanto fissano un divieto totale per le sostanze cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione, SVHC, nanomateriali, sostanze identificate, o sospettate, di avere proprietà di interferenti endocrini, ftalati e sostanze perfluorinate e fluorurate, nonché microplastiche. Il marchio Ecolabel UE promuove inoltre l’uso di ingredienti più sostenibili e rinnovabili, garantisce che gli imballaggi siano ridotti al minimo e/o facilmente riciclabili e che i cosmetici assolvano la funzione descritta.

Precedentemente, il marchio copriva un range limitato di prodotti cosmetici rinse-off, come bagnischiuma, shampoo e balsami. La revisione della Decisione della Commissione Europea (2014/893/EU) estende invece la possibilità di certificazione anche ai prodotti cosmetici “leave on”, come creme, oli, lozioni skin-care, deodoranti e creme solari, così come prodotti per la cura dei capelli e prodotti per il make-up.

Per quanto concerne i prodotti per la cura animale, il marchio Ecolabel può ora essere richiesto per i rinse-off, quali saponi e preparazioni per il lavaggio. Questo concede ai proprietari di animali la possibilità di scegliere prodotti che incontrino uno standard ambientale d’eccellenza.