In data 29 Novembre 2021, è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il decreto legislativo n. 179/2021, il quale reca la disciplina sanzionatoria per le violazioni delle disposizioni di cui al Regolamento (UE) 528/2012 e al DPR 392/1998, relativo alla messa a disposizione sul mercato e all’uso di prodotti biocidi e Presidi Medico Chirurgici.

Quando entra in vigore il regime sanzionatorio

Il nuovo regime sanzionatorio, che aggiorna la disciplina per la violazione delle norme europee, entrerà in vigore il 14 Dicembre 2021, a distanza di quasi dieci anni dall’introduzione del Regolamento BPR.

Quali sono le sanzioni

In particolare sono state regolamentate, tra le altre, le sanzioni:

  • per chiunque immetta sul mercato, o impieghi, un prodotto biocida non autorizzato ai sensi del regolamento o autorizzato in violazione delle prescrizioni (arresto fino a tre mesi e ammenda da 1.000,00€ a 10.000,00€, art. 3 del Dlgs);
  • per chiunque violi le disposizioni per l’autorizzazione semplificata di cui all’articolo 27, paragrafo 1, del Regolamento o le disposizioni in materia di ricerca e sviluppo che interessano un biocida non autorizzato o un principio attivo non approvato, di cui all’articolo 56 del regolamento (ammenda da 1.000,00€ a 10.000,00€, art. 4 e 6 Dlgs n. 179/2021).

In caso di inosservanza delle norme di classificazione, etichettatura ed imballaggio, in violazione di quanto previsto dall’articolo 69, paragrafi 1 e 2, del Regolamento e delle disposizioni in materia di pubblicità, di cui all’articolo 72 del Regolamento, sono previste sanzioni fino ai 15mila euro (art. 9 e 10 del Dlgs 179/2021).

Pertanto, chiunque immetta sul mercato prodotti biocidi, senza rispettare le disposizioni del Regolamento BPR e del DPR 392/1998, applicando di fatto un’illecita concorrenza, sarà punibile dall’autorità regionale competente.